Lanzarote - Isole Canarie

“Il piacere profondo, ineffabile, che è camminare in questi campi deserti
e spazzati dal vento,risalire un pendio difficile e guardare dall’alto il paesaggio nero,
scorticato, togliersi la camicia per sentire direttamente sulla pelle l’agitarsi furioso
dell’aria, e poi capire che non si può fare nient’altro, l’erba secca, rasente al suolo,
freme, le nuvole sfiorano per un attimo le cime dei monti e si allontanano verso
il mare, e lo spirito entra in una specie di trance, cresce, si dilata, manca poco
che scoppi di felicità. Che altro resta, allora, se non piangere?”

da Quaderni di Lanzarote di José Saramago, 1994